appunti,economia, matematica, italiano,storia,diritto
 
Al fine di ridistribuire e frazionare il capitale sociale fra l’indifferenziato pubblico dei risparmiatori le società per azioni possono chiedere ed ottenete di essere quotate in mercati regolamentati.
Il più importante mercato finanziario è la Borsa valori.
La domanda di ammissione alla quotazione in Borsa deve essere inoltrata alla Borsa Italiana dalla società che intende vendere in Borsa le proprie azioni.La risposta da parte della Borsa Italiana arriva entro 2 mesi.

La Borsa Italiana può disporre: 
- la sospensione dell’ammissione; 
- la revoca dell’ammissione.

Il Testo Unico sull’intermediazione finanziaria introduce una disciplina in parte derogatoria e in parte complementare a quella che il codice civile fornisce per le società per azioni in generale tesa a rafforzare la tutela del risparmio e degli azionisti di minoranza.

Norme introdotte dal Tuf attengono a: quotazione e informazione societaria, assetti proprietari, tutela delle minoranze, deleghe di voto, azioni di risparmio, collegio sindacale, revisione contabile.

 


Comments




Leave a Reply

appunti,economia, matematica, italiano,storia,diritto