appunti,economia, matematica, italiano,storia,diritto
 
I dati raccolti attraverso le ricerche quantitative e qualitative devono essere sintetizzati e riorganizzati al fine di costituire uno strumento fondamentale per la fase decisionale. Successivamente si passa all'interpretazione dei dati. Gli elementi raccolti costituiscono la base per la formulazione di decisioni in materia di marketing e la redazione  del piano di marketing.
Gli obiettivi fissati nel piano di marketing possono essere strategici e operativi.  Gli obiettivi strategici vengono formulati rispondendo a 2 quesiti:
- Quali clienti soddisfare e quale mercato obiettivo aggredire.
- Con quale offerta affrontare la concorrenza.
La prima strategia è il marketing indifferenziato ( si decide di operare sull'intero mercato).
Marketing concentrato (è un attenta segmentazione del mercato e si basa sulla scelta di operare in un solo segmento).
Marketing differenziato (l'impresa decide di operare sull'intero mercato, differenziando l'offerta in relazione alle necessità espresse dai vari segmenti del mercato).
Marketing personalizzato (consiste nell'offrire alla clientela beni sempre più personalizzati).
Strategia di nicchia (si intende un segmento di mercato di dimensioni generalmente ridotte).
Il benchmarking consiste nel porre su un banco di analisi  gli elementi fondamentali che caratterizzano l'azione dei concorrenti).  Sulla base dei risultati dell'analisi le aziende adottano strategie di difesa o di offesa.
 


Comments




Leave a Reply


appunti,economia, matematica, italiano,storia,diritto