appunti,economia, matematica, italiano,storia,diritto
Georgia 06/11/2011
 
La Georgia, è uno stato del Caucaso meridionale, ad est del Mar Nero. Già repubblica dell'Unione Sovietica, confina a nord con la Russia, a sud con Turchia, Armenia e a est con Azerbaigian. Ha una popolazione di 4.989.000 abitanti e ha per capitale Tbilisi.
Nell'agosto 2008 nuovi scontri in Ossezia del Sud sono sfociati nell'avanzata delle forze georgiane nella regione e nella reazione russa, con il bombardamento di Tbilisi e del porto di Poti, un importante centro strategico per la distribuzione di carburante nel Mar Nero. La Georgia ha proclamato la mobilitazione generale, dichiarando lo stato di guerra. Nel prosieguo delle operazioni militari che interessano l'area l'esercito russo ha inviato truppe in Ossezia e Abcasia, schierandosi a fianco dei secessionisti. Nei giorni seguenti le operazioni russe non si sono limitate all'area contesa, ma hanno coinvolto anche il territorio della Georgia quando le truppe dell'Armata Russa hanno occupato la città di Gori a 90 Km da Tbilisi, la città di Poti ed altre località minori, costringendo i georgiani a ripiegare per difendere la capitale. Un accordo preliminare sul cessate il fuoco è stato firmato da Georgia e Russia il 15 agosto 2008. Lo Stato Maggiore dell'esercito russo ha dichiarato di aver completato il ritiro dalle zone occupate in Georgia entro 10 giorni, mentre la parte georgiana osserva che esistono ancora posti di blocco russi nel suo territorio e che il ritiro dal porto di Poti non è stato completato. Il Parlamento georgiano, riunito in seduta straordinaria, ha prorogato lo stato di guerra fino all'8 settembre 2008.

Suddivisione amministrativa 
La Georgia è suddivisa in 2 repubbliche autonome, costituite già in epoca sovietica, 1 città capitale e 9 altre regioni, stabilite provvisoriamente fra il 1994 e il 1996, 69 province.
Il distretto amministrativo autonomo della Ossezia del Sud, già nota come Samachablo o regione di Tskhinvali e facente parte della regione Shida Kartli, non è una delle repubbliche autonome ed è stato il teatro di un persistente conflitto militare a partire dalla dissoluzione dell'Unione Sovietica per ottenere l'indipendenza dalla Georgia. L'8 agosto 2008 la Georgia ha lanciato un'offensiva per riguadagnare l'Ossezia del Sud al suo controllo. In risposta all'intervento georgiano, la Russia è intervenuta militarmente occupando l'Ossezia meridionale ed una zona cuscinetto ai suoi confini all'interno della Georgia.
 


Comments




Leave a Reply


appunti,economia, matematica, italiano,storia,diritto